Informativa Cookie

A ScopriMiniera per “Rais”, il 9 agosto

12 luglio, 2020 - 13:15

L’esperienza di ScopriMiniera, pensata e realizzata in primis da Gino Baral oltre 20 anni fa e trasformatasi in un importante Ecomuseo del Piemonte, ha riaperto la sua attività dall’11 luglio dopo la chiusura del lockdown.

Assemblea Teatro che ne ha accompagnato l’apertura nel 1998 con “L’ultima notte di Giordano Bruno” ritorna volentieri al fianco degli operatori della Fondazione La Tuno, che gestisce il Museo, con la programmazione di due serate straordinarie sul piazzale della Miniera Paola. Straordinarie perché trattasi di due debutti, uno assoluto, il 25 luglio trattasi di una vera e propria première mentre, l’altro, il 9 agosto è un debutto per la Valle.

Il 25 luglio è programmato “Un giardino speciale”, un titolo che si colloca perfettamente dentro la campagna “60 milioni di nuove piante in Italia”. Un grido in difesa dell’ambiente.

Racconta una storia vera, quella di Gim, un piemontese di Vinchio che come il celebre Elzéard Bouffier, descritto da Giono, ha piantato alberi lungo tutta la sua vita. Lo ha fatto in Italia ma anche in Canada tra gli Inuit in Alaska.

Il 9 agosto, invece, sarà Muammar Gheddafi il protagonista di “RAIS”, un bellissimo spettacolo sulla storia del dittatore libico la cui morte ha così fortemente influito come continua ad influire sul nostro presente. Uno spettacolo per conoscere e capire, anche questa volta, proprio come avvenne con le oltre cento rappresentazioni de “L’ultima notte di Giordano Bruno”.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>