Informativa Cookie

Tango adentro

13 agosto, 2015 - 21:00 Borgata Cavallini - Paroldo

SONIA BELFORTE

danze di tango di Ricardo Labriola e Carolina Gomez
musica dal vivo Alejandro Duca

“Primero, hay que saber sufrir, despues amar, despues partir,
y al fin andar sin pensamientos”…

Tango adentro è uno spettacolo col quale Sonia Belforte ha voluto narrare il suo amore per la cultura sudamericana e per scoprire il tango, passione che da Buenos Aires si è espansa in tutto il mondo, accendendo i cuori di migliaia di ballerini.
El tango è davvero tutto di Buenos Aires? O è piuttosto qualcosa che proviene dal mondo e che proprio a Buenos Aires è sbocciato? Qual’ è la sua identità?
A partire da queste domande Sonia Belforte crea un gioco divertente, raccontando la “propria” mancanza di identità, il proprio essere né solamente italiana né solamente argentina, e forse nessuna delle due cose! Sonia il tango non lo sa ballare, ma nella magia del teatro tutto può accadere, anche che Sonia si scopra “tanghera”! Tango adentro è il tango che ci fa scoprire il fuoco che abbiamo dentro, il tango che ha una canzone per ogni situazione e per ogni persona, il tango che invita ad avere maggiore dignità e rispetto per noi stessi. “Balada para un loco” di Astor Piazzola è poi oltretutto una canzone perfetta perché invita a vivere con maggiore follia in un mondo saturo di regole e pregiudizi. Al fianco di Sonia Belforte Ricardo Labriola e Sarita Goyas. Il loro lavoro propone un tango nuovo, creativo, contemporaneo, che però guarda sempre al tango tradizionale ritmato ed energico e non se ne allontana. Alejandro Duca, pianista argentino conosciuto internazionalmente e allievo di maestri del calibro di Manolo Juarez e Juan Carlos Cirigliano, incarna uno stile personale unico e originale Il tango non giudica, invita a vivere ognuno a proprio modo, a non pensare e lasciarsi trasportare dalle note. Sonia vuole raccontare tutto questo.

“El tango es pasion y huye espantado de las definiciones. Esa pasion recorriò todas las temàticas propias de la vida intensa de sus protagonistas y desembocò naturalmente en los anios 30. En el testimonio politico y social de esos tiempos de fraude, corrupcion, tortura y miseria, crisis y desocupacion y de gobiernos infames que se desentendìan de los dramas de las mayorìas, ahì estaba el tango, con hombres y mujeres dispuestos a ponerle letra, musica y voz a lo que habìa que decir para seguir siendo dignos.”
Felipe Pigna

Ingresso Intero € 10

Ingresso Ridotto € 7.50

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>