Informativa Cookie

ROMPERE LE SCATOLE

14 marzo, 2016 - 10:00 TEATRO AGNELLI - via Paolo Sarpi 111

|fasacia d’età: 3 – 10 anni|

Di Francesca Guglielmino e Bobo Nigrone
Con Giulia Rabozzi e Stefania Ventura
Regia Bobo Nigrone
Disegno luci e videomapping Simona Gallo
Animazione video Francesca Quatraro
Movimenti coreografici Emanuele Sciannamea – Zerogrammi

Rompere le scatole significa disturbare, ma anche essere presenti, farsi notare, fare emergere un’emozione che si teneva dentro.
Lo spettacolo esplora le emozioni proponendo la potente e semplice metafora della scatola utilizzata in molti modi fino a diventare simbolo del mondo interiore dei bambini.
Due attrici in scena giocano con le emozioni, rappresentate dalle scatole, attraverso il linguaggio del corpo, molto fisico, quasi sonoro, con poche parole rarefatte. La relazione fra le attrici mette in moto una dinamica emotiva che permette loro di comprendere ed esprimere i sentimenti, la pienezza della propria identità e l’importanza dell’incontro con l’altro.
Le scatole possono essere usate per metterci dentro le emozioni o per farle uscire, si possono rompere, colorare, possono contenere un regalo, un segreto, una sorpresa.

L’importante è che il contenuto delle scatole sia condiviso, giocato insieme, che abbia la possibilità di uscire e rientrare quando lo si desidera in modo da non essere sopraffatti dalla potenza delle emozioni. Così si è liberi di vivere la paura che diventa coraggio, le lacrime di tristezza che si consolano negli abbracci, la rabbia rossa che si rilassa nelle coccole e nel respiro e la felicità che esplode in sorrisi, capriole, danza, meraviglia e avventura.

One Response to : ROMPERE LE SCATOLE

  1. Federica Daidone says:

    Non va proprio bene per una terza media? L’idea di esprimersi e di manifestare le proprie emozioni mi pare valida a maggior ragione per i preadolescenti!

    Grazie!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>