Informativa Cookie

Insolito 2012/2013

Teatro Agnelli – Cavallerizza Reale
Teatro Gobetti – Officine Bohemien – Nodi d’Arte – Irenea
INSOLITO ritorna e si fa in quattro. Quattro diversi percorsi per Assemblea Teatro, quattro strade da viaggiare in senso figurato (e non!),
per raccontare Torino, a teatro e nel mondo.
attraente torino / torino è giovane /
torino è internazionale / aspettando il cile

Torino è giovane è programmata in collaborazione con

Assemblea Teatro, per questo nuovo anno teatrale, ha pensato ad alcuni nuovi filoni per scoprire la Torino e l’Italia contemporanea e raccontare l’evoluzione del percorso artistico della compagnia. Un Insolito controcorrente che, in un periodo dominato dal grigio ed economico “spread”, sottolinea il positivo di una società che sta facendo i conti con un nuovo cambiamento ma che nel corso degli anni ha saputo affrontare momenti altrettanto difficili uscendone sempre rafforzata. Insomma, guardare al presente con tanta voglia di futuro!
Come ci hanno abituato gli ultimi grandi tour ciclistici in Europa, ecco che la stagione teatrale di Assemblea Teatro ha un doppio con partenza prologo fuori dal suolo italiano: primo palco il SUD AMERICA, cinque Paesi, Ecuador, Colombia, Paraguay, Uruguay, Argentina, per 30 giorni di tournèe che vedranno protagonista VIVA LA VIDA, PIU’ DI MILLE GIOVEDI’ e la Commedia di DANTE. Un secondo palco, il debutto della coproduzione internazionale realizzata in Belgio a Liegi, al Museo di Arte Contemporanea, con la compagnia PI 3.1415, L’HOMME QUI VALAIT 35 MILIARDS.
Dopo, mentre in Sud America prosegue il viaggio, INSOLITO sul suolo italiano apre i battenti del Teatro Agnelli con lo spettacolo lanciato in giugno dal Festival delle Colline Torinesi: LA BAMBINA CHE RACCONTAVA I FILM. Un delizioso ed intrigante nuovo cinema paradiso, un atto d’amore verso l’arte del narrare… ed il teatro che quest’arte esprime.
A seguire l’attenzione dedicata al lavoro di una Compagnia, TRABATEATRO di Savona, attraverso un percorso in quattro appuntamenti. Poi una prima novità. Si fa un gran parlare delle bellezze della Città, della movida, della ricchezza culturale e…. tutto questo ha fatto si che Torino sia diventata più “accogliente” e obiettivo di una nuova immigrazione, non più operaia e proveniente dal sud del mondo, ma legata alla cultura, al sistema universitario o alla ricerca industriale. Ecco allora due artisti neo “torinesi”, e alcuni altri particolari compagni d’avventura, per raccontare perché TORINO è una città ATTRAENTE: Alessandro Fullin e Sonia Belforte, e con loro anche i ragazzi emiliani di E’ cucina, quelli delle Officine Bohemien o un venditore di tappeti venuto dalla Persia.
A novembre è la volta di dare il la ad una rassegna che la scorsa stagione ha saputo fare il pieno di pubblico quanto di qualità teatrale: TORINO E’ GIOVANE. Per iniziare l’irruenza e la forza di un gruppo di ragazzi sotto i trent’anni nella produzione targata Assemblea Teatro che con “Jack Frusciante è uscito dal gruppo” ha voluto scommettere sulle nuove leve che nel corso di questi anni hanno calcato i palchi accanto ad altri importanti attori della compagnia: tre giovanissimi, una band musicale, le parole di Enrico Brizzi e la musica che dagli anni 70 ad oggi ha infiammato il mondo, il rock! A seguire I LUNATICI, OFFICINA PER LA SCENA, VINTULERA TEATRO, ACCADEMIA DEI FOLLI per un cartellone che vuole offrire una vetrina al nuovo che sta arrivando!
INSOLITO riproporrà al pubblico torinese anche alcuni spettacoli che nel corso di questi anni hanno riscosso sempre grande interesse, da IL PESO DELLA FARFALLA a VIVA LA VIDA!, al nuovo GUERRA E PACE in occasione del 40ennale della legge sull’obiezione di coscienza.
Infine, ASPETTANDO IL CILE offrirà al pubblico un’anteprima “teatrale” per accogliere meglio il Paese ospite del nuovo Salone Internazionale del Libro, il Cile appunto. Alcuni spettacoli per raccontare il sud del mondo con gli occhi di Hernan Riviera Letelier, Luis Sepulveda, Pablo Neruda, Marco Antonio de la Parra, per ricordare la ferocia delle dittatura che ha stretto il Paese per oltre trent’anni.
… Visti i tempi di crisi i prezzi rimangono immutati e popolari: 10 € intero e 8 € ridotto. Soprattutto per tutti coloro che vogliono conoscere le proposte dei giovani gruppi il prezzo incentivo è di 6 €. Permane la formula UP TO YOU ovvero il teatro lo paghi quanto vuoi tu per tutti quelli che non vogliono (e non devono) rinunciare causa la crisi ad avvicinarsi allo spettacolo e all’emozione.
Per i più piccoli, il TEATRO AGNELLI la domenica mattina resta aperto, lungo 12 domeniche, da inizio ottobre a fine febbraio, per accogliere il bellissimo pubblico della DOMENICAMATTINATEATRO. In settimana nuovamente il teatro sarà occasione per altrattante “lezioni” con la programmazione dedicata alle scuole primarie e secondarie e con il TEATRO E LA MEMORIA, contenitore storico con il quale il teatro di impegno civile visita Torino per incontrare le nuove generazioni.

 

Leggi:
Aspettando il Cile
Up to You

 

 

Pubblichiamo la lettera inviataci, in occasione della conferenza stampa di Insolito 2012/2013, dall’Assessore alla Cultura della regione Piemonte Michele Coppola:

“Impossibilitato a partecipare alla conferenza stampa per precedenti impegni istituzionali, mi fa piacere inviare ad Assemblea Teatro i migliori auguri di un pieno successo per la stagione teatrale 2012-13 e, più in generale, dell’intensa e qualificata attività che svolge in Piemonte così come a livello nazionale e all’estero. In questa sede mi sembra giusto evidenziare la capacità di Assemblea Teatro di tessere e consolidare sul territorio regionale progetti di promozione della cultura teatrale sempre caratterizzati da un forte legame con le istituzioni e con le comunità locali. A questo si aggiunge una accentuata (e non usuale) capacità di circuitazione in ambito internazionale, con iniziative non di mera distribuzione di spettacoli, bensì di stretta collaborazione con le rappresentanze diplomatiche, gli Istituti Italiani di Cultura e le strutture associative di molti Paesi, in particolare dell’America Latina. Duplice aspetto che ha caratterizzato e che continua a caratterizzare fortemente la sua attività e che la rende una delle realtà più attive a qualificate del panorama teatrale piemontese.”

Michele Coppola
Assessore alla Cultura
e alle Politiche Giovanili
della Regione Piemonte

 

 

 

Il calendario di Insolito 2012/2013


  • URGE

    06 novembre, 2013 - 21:00 TEATRO AGNELLI Via P. Sarpi 111 - Torino
    Urge2

    Stai colmo! Questo mi sono detto nel fare voto di vastità, scavando il fosse, usando il confine tra sogno e bisogno (l’incubo è confonderli). Come un intimatore di alt, come un battitore di ciglia che mette all’asta gli apostrofi delle palpebre, come l’inventore del cuscino anticalvizie o del…