Informativa Cookie

Renzo Tramaglino, sposo promesso

22 febbraio, 2018 - 10:00 Teatro Agnelli, via Paolo Sarpi 111 - Torino

fascia d’età: 11 – 14 anni

Teatro degli Acerbi

rielaborazione testo e regia di Luciano Nattino

con Fabio Fassio

Renzo Tramaglino, ormai accasato e padre di famiglia, è sulle sponde dell’Adda e sta per attraversarlo con l’antico traghetto leonardesco. Osservando gli alberi, simbolo e voce dei suoi antenati, e il fiume che lo ha accompagnato nel suo peregrinare, inizia a raccontare le sue vicissitudini: dal matrimonio mancato al ricongiungimento con la sua bella Lucia passando per il matrimonio a sorpresa, il rapimento, il voto, la rivolta dei forni e la peste.
Una rilettura de “I promessi sposi” attraverso il racconto ingenuo e ricco di humour del protagonista maschile, Renzo Tramaglino, colpito dalle avversità di quel matrimonio che “non s’ha da fare” e dalle difficoltà che gli altri fatti del romanzo gli impongono.
Il racconto teatrale segue tutti gli episodi del romanzo visti con gli occhi spalancati e spontanei di Renzo ed è narrato in rima con una parlata ibrida di più dialetti padani.
In scena un traghetto leonardesco (come quello ancora oggi presente sull’Adda) a seguire l’andirivieni di Renzo, la sua fuga, le sue traversie e il destino che gli scorre sotto come un fiume.

Fabio Fassio trasporta lo spettatore  con sé nel racconto: passa da un personaggio all’altro in modo comico, alternando la voce e modificando la  postura; facile e intuitivo il dialetto, lo spettacolo raggiunge il gradino più alto utilizzando la rima..Settanta minuti di divertimento e istruzione per tutti” (G. Rissone)

 

 

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>