Informativa Cookie

Nel mare ci sono i coccodrilli

01 marzo, 2018 - 10:00 Teatro Agnelli, via Paolo Sarpi 111 - Torino

Fascia d’età 14-18 anni

Tratto dall’omonimo libro di Fabio Geda

O.P.S. Officina Per la Scena

Adattamento teatrale Paola Raho e Valentina Volpatto
Di e con Michele Guaraldo, Paola Raho, Valentina Volpatto

La compagnia torinese OPS porta in scena quella che a tutti gli effetti è stata la scintilla del “Fabio Geda scrittore”.
Educatore e amante della letteratura, si è affermato con NEL MARE CI SONO I COCCODRILLI, una storia semplice, un viaggio, che nessuno però aveva ancora avuto il coraggio di raccontare.
La fuga, da un Paese in guerra, la fame, l’emigrazione, ma anche l’integrazione e l’accoglienza, quella che l’Italia ha saputo dare al giovane Enaiatollah Akbari e ad un libro che in pochi anni ha macinato, insieme al suo autore e al suo protagonista, migliaia di Km incontrando centinaia di migliaia di studenti.


La mattina, quando mi sono svegliato, ho allungato le braccia per far uscire il mio corpo dal sonno e ho tastato a destra per cercare fiducia nel corpo di mamma, nell’odore rassicurante della sua pelle che per me era come dire: sveglia, alzati. Ma sotto il palmo non ho trovato nulla e, tra le dita, solo la coperta di cotone bianco. [Enaiatollah]


Da secoli la letteratura per ragazzi parla di avventure, da Verne a Twain, da Pinocchio a Peter Pan, ma in questo testo l’autore racconta le avventure di un ragazzino contemporaneo, le difficoltà, le speranze e le delusioni reali della sua vita. Si tratta il tema più che mai scottante dell’immigrazione attraverso la semplicità degli occhi di un ragazzo e del suo racconto biografico.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>