Informativa Cookie

MAX MIX e MEX a GIOCATEATRO TORINO 2015

17 aprile, 2015 - 16:00 TEATRO AGNELLI - via Sarpi 111

Storia di un gatto e di un topo messicano

da un testo di Luis Sepúlveda
adattamento teatrale Renzo Sicco e Lino Spadaro
in scena Lino Spadaro e Andrea Castellini
scene e oggetti di scena Monica Calvi – le maschere e il gattometro sono realizzati da Lino Spadaro
video Marco Pejrolo – regia Lino Spadaro e Renzo Sicco

Dal 14 al 19 aprile 2015 si svolgerà a Torino, presso la Casa del Teatro Ragazzi e Giovani e il Teatro Agnelli, la XIX edizione di Giocateatro Torino – Vetrina di teatro per le nuove generazioni.
Come ormai di consueto il ricco cartellone di Giocateatro Torino presenterà al pubblico delle famiglie, dei ragazzi, degli insegnanti e agli operatori culturali provenienti da tutta Italia e dall’estero, una selezione delle migliori novità delle compagnie di teatro-ragazzi del territorio regionale rivolte a un pubblico di diverse fasce d’età. Il TEATRO AGNELLI ospita la storia di un’amicizia incredibile e sorprendente. vi aspettiamo!

Luis Sepúlveda, dopo LA GABBIANELLA E IL GATTO, è ritornato a scrivere favole buone per grandi e piccini. Protagonisti di nuovo tanti animali che vogliono raccontare all’uomo che cosa sta perdendo, poco a poco, distruggendo il bellissimo mondo in cui vive!
Che insolito inizio di spettacolo! Una giovane maschera saluta i bambini, spegne le luci del teatro, e si prepara per andare a dormire. Sul palco, però, è rimasto qualcosa, o qualcuno. Il grande attore, un poco vecchio e smemorato, si è addormentato sotto una coperta. Svegliatosi, non gli rimane che provare a conoscere Andrea e sfruttare l’occasione di una lunga notte sul palco per raccontare una bellissima storia che parla di un uomo, di un gatto cieco e di un simpaticissimo topo messicano.
Ancora una volta sarà l’amicizia in scena, con le parole dello scrittore cileno che da sempre sa parlare ai bambini, e con una compagnia – Assemblea Teatro – che negli spettacoli rivolti all’infanzia riesce sempre a lanciare messaggi anche agli adulti.
Ironico, intelligente, a tratti pungente, “Max Mix Mex” entra nella pelle dei piccoli spettatori – coinvolti nel loro mondo, fatto di amicizia, amore per gli animali e soprattutto gioco – e nella mente dei loro genitori, con spunti di riflessione su che cosa sia davvero il teatro, la vita del teatrante e il senso di raccontare una storia dall’alto di un palcoscenico.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>