Informativa Cookie

L’ultimo viaggio dell’U-Boat 1277

20 aprile, 2017 - 21:00 Mausoleo della Bela Rosin, strada Castello di Mirafiori 148/7 - Torino

Torino che legge

Pagine di cultura portoghese

con Renzo Sicco e Renato Di Gaetano

A Matosinhos, sulla costa portoghese, ad un centinaio di metri dalla riva e a circa 30 metri di profondità, adagiato sul fondale dell’Oceano Atlantico, è inabissato uno degli ultimi U-boat tedeschi, l’U 1277 la cui resa si è compiuta il 3 giugno 1945. I 47 uomini dell’equipaggio ad un mese dalla fine del conflitto bellico mondiale decisero di consegnarsi a un paese neutrale. I 4 ufficiali guidati dal Comandante Peter-Ehrenreich Stever, fatti sbarcare i 43 soldati, furono gli ultimi ad approdare alla spiaggia di Angeiras dopo aver determinato la definitiva deriva del sottomarino, ancora oggi inabissato a 300 metri dalla costa.
Si narra di quei soldati e di quella zona di limbo in cui tutta la preparazione al dominio del mondo a cui erano stati addestrati risultò inutile mentre prendeva forma la nuova condizione di prigionieri.
Ad accoglierli c’era una popolazione povera di pescatori che non lesinarono ospitalità a quei soldati che con le loro sole divise terrorizzavano le popolazioni civili dell’intera Europa.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>