Informativa Cookie

LE SUBURBE ritornano con IL PEGGIO DEL MEGLIO

20 marzo, 2015 - 21:00 TEATRO AGNELLI Via P. Sarpi 111 - Torino

Riso periferico

Le Sorelle Suburbe

di e con Luisella Tamietto e Tiziana Catalano

Difficile ultimamente vederle insieme su di un palco. Prese da differenti e nuovi percorsi, Tiziana Catalano e Luisella Tamietto si ri-incontrano in una sala amica, ben conosciuta, come è il Teatro Agnelli, per essere tra le protagoniste di una rassegna tutta torinese dedicata al “RISO” e che davvero non poteva non includerle nel calendario.

Lo spettacolo è una raccolta delle scene migliori delle Sorelle Suburbe, le quali utilizzano la parodia per mettere in scena una successione di schetches indipendenti gli uni dagli altri, quasi delle gags.
Su di un palco privo di scenografia vedremo alternarsi soubrettes, valchirie, cortigiane, vichinghe, ballerine della Bella Epoque, donne d’onore.
Mimica facciale e movimento rapido, uniti ad un testo essenziale, creano un linguaggio universale comprensibile da tutti. L’esasperazione delle situazioni più incredibili porterà a dei grotteschi ed esilaranti siparietti.
Le Sorelle Suburbe, nei lunghi anni di lavoro in comune, hanno avuto un percorso anomalo nel panorama del genere comico dovuto al loro singolare e personalissimo modo di esprimersi sulla scena.
Provenienti dalla scuola francese, utilizzano uno stile misto che unisce il teatro di movimento al teatro di parola, con testi elaborati dalle stesse attrici-autrici; infatti il loro lavoro è improntato alla ricerca di un genere comico originale.
Le Suburbe interpretano una galleria di personaggi tra i quali citiamo una insegnante d’inglese alla Monty Python, le gemelle Dada e Unpa, ricciute show-girls che sgambettano litigiose sul palco, Censa e Palma due arzille vecchiette in “verbal tenzone” che si punzecchiano con motti pungenti e allusioni velate, dando via libera ad un carosello di gags, tormentoni, parodie e scene esilaranti.

Tiziana Catalano e Luisella Tamietto sono due attrici comiche d’eccezione. Prediligono la mimica e la loro capacità d’azione, la mobilità espressiva e l’ampio margine d’improvvisazione. Hanno l’identico e straordinario stampo dei grandi comici del passato.
Anche la parola, quando ne fanno uso, sembra un ulteriore elemento mimico: dilatata, sminuzzata, coerentemente affastellata come il loro muoversi sulla scena.

ingresso unico € 10,00

Prenotazione


Condizioni di prenotazione

Il tuo nome (richiesto)

Il tuo cognome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Numero telefonico (richiesto)

Numero di posti(richiesto)

Eventuali altre comunicazioni:

Autorizzo il trattamento dei dati personali

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>