Informativa Cookie

Le avventure di Arlecchino

02 aprile, 2017 - 11:00 Teatro Agnelli, via Paolo Sarpi 111 - Torino

Ruvido Teatro

Spettacolo di commedia dell’arte

testo di Francesco Mentonelli
regia di Fabio Bonso e Francesco Mentonelli
con Deborah Biordi, Francesco Mentonelli e Fabio Bonso
Costumi di Mara Bartoccetti/Sartoria Piceni
Tecnica di scena Claudia Vergari
Organizzazione Vania Marcato

Uno spettacolo per un’autentica solidarietà ai terremotati del centro Italia perché anche una compagnia teatrale sotto le scosse della terra può perdere tutto e soprattutto i luoghi dove fare spettacolo.
La Commedia dell’Arte è tradizione storica legata ai bisogni primari dell’uomo ed ecco che allora proprio Arlecchino può essere un buon auspicio per ricominciare.

Perché uno spettacolo della commedia dell’arte. Il motivo nasce dal voler far conoscere questa antica pratica alle nuove generazioni, facendo capire l’importanza che questo linguaggio particolare ha avuto sul futuro delle tecniche e approcci al teatro stesso. Arlecchino, Pantalone, Capitan Spaventa e Colombina sono i personaggi tra i più famosi della commedia dell’arte, quel tipo di spettacolo che fa dell’improvvisazione e del contatto diretto con il pubblico il suo fascino e la sua attrazione. La tradizione storica del linguaggio corporeo è legato ai bisogni primari – mangiare, innamorarsi, accumulare denaro – e fa da tramite ai dialoghi dei personaggi, che seguendo i propri istinti riescono a intricare o a risolvere le vicende che attraversano la loro semplice vita. Un modo di far teatro che viene da lontano, che si è evoluto nei secoli, e che oggi viene riproposta con un taglio di attualità, dove le storie assumono valenza di sopravvivenza per l’esistenza stessa. Questi personaggi saranno protagonisti di avventure straordinarie, ricche di ironia e divertimento, frizzi e lazzi, coinvolgendo nelle storie incredibili che avvengono sul palco il pubblico di grandi e piccini. Una storia che tra amori veri o presunti, inganni e tranelli, incomprensioni e situazioni comiche, porta lo spettatore alla risata e al gusto diretto degli avvenimenti che si susseguono sul palco, diventando il tramite per far entrare il pubblico direttamente nelle vicende dei protagonisti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>