Informativa Cookie

Galline

17 gennaio, 2016 - 11:00 TEATRO AGNELLI - via Paolo Sarpi 111

liberamente ispirato a Il brutto anatroccolo di H. C. Andersen

interpreti Claudia Facchini e Simona Lisco
Testo e regia Gianni Bissaca

Galline è una di quelle favole che servono tanto ai grandi, quanto ai piccoli, una favola che racconta una nascita ed una crescita all’interno di una diversità. Attraverso un delicato gioco di relazione tra adulto e bambino, si sviluppa un rapporto basato sulle differenze e sulla capacità di accettarle e di svilupparne le potenzialità di un affetto profondo. Protagoniste Bianca e Nera, la prima una tranquilla gallina che cova il suo uovo, la seconda un grande pulcino tutto nero che esce da un uovo gigantesco. Nera non ha dubbi: Bianca, quell’essere così bello e candido deve essere la sua mamma. Nera è felice, e cerca in tutti i modi di avvicinarla, di farsi coccolare.

Ma Bianca non riconosce in quel pulcino troppo grande e troppo nero la propria figlia, la vuole cacciare. Incomincia così un gioco fatto di tira e molla, di avvicinamento e allontanamento. Poco a poco, grazie alla caparbietà propria dei cuccioli, Nera conquista l’affetto di Bianca.
Nera cerca di essere accettata, ascoltata ed amata, Bianca non è assolutamente propensa a fare tutto ciò, ma un po’ grazie all’amabile invadenza del pulcino, un po’ grazie al sentimento e all’emozione che una nuova avventura fa provare, Bianca impara ad ascoltare, sino ad accettare il nuovo arrivato.Sullo sfondo un mondo ed un linguaggio non usuali, ricco di atmosfere affascinanti, in cui coesistono sonorità etniche e piccoli problemi quotidiani. GALLINE punta ad addolcire un po’ i cuori, ad insegnare, soprattutto agli adulti, a non temere il diverso, anzi ad accettarlo come momento d’arricchimento, a farlo proprio.

età consigliata dai 4 anni

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>