Informativa Cookie

Fuochi – Video proiezione dello spettacolo

08 agosto, 2018 - 21:00 Sala Consiliare - Fenestrelle (TO)

Tratto da: Ascanio e Margherita di Marina Jarre
Riduzione scenica di Marina Jarre e Renzo Sicco
Regia di Renzo Sicco

 

Nel 1994 lo spettacolo presentato al Forte di Fenestrelle è stato ripreso dal Sig. Mauro Ressia, che con piacere ne offre la visione a chi vorrà partecipare a questa serata in cui sarà presente Renzo Sicco

Lo spettacolo narra il lungo cammino che portò il popolo valdese a oltrepassare i monti, prima in fuga sino a Ginevra, quindi, in quello che fu il “glorioso rimpatrio”; le alti pareti delle Valli Pellice, Chisone e Germanasca a fare da sfondo e cornice alla storia delle genti di questo angolo di Piemonte.

“Questa è una piccolissima storia persa in altre così grandi…”, un amore piccolo in confronto alla grandezza della storia che li coinvolge, quello impossibile tra Margherita, una contadina valdese, e Ascanio, un nobile cattolico. La vicenda si snoda nell’arco di 27 anni, dal 1689 al 1715, biblica e domestica, poetica e densa di terrore; non rispetta un ordine cronologico, ma, correndo avanti e indietro negli anni, ne inventa uno nuovo, quello del ricordo e dell’associazione di pensieri.

Fuochi evoca situazioni di vita e di sofferenza patita da una minoranza che non rinuncia alla sua identità. Margherita racconta la sua storia particolare, una piccola storia persa dentro ad una più grande che la investe, la trascina, la devasta. Accadeva nel ‘700, accade oggi. Fuochi è un testo di suggestione forte che ripropone l’indignazione civile verso gli integralismi, ricordando secoli di oscurantismo che tentarono, senza riuscirci, di estirpare il valdismo con macelli e deportazioni.

Accendere Fuochi vuol dire illuminare riflessioni, considerazioni sul vivere civile, sul ruolo delle religioni oggi, sull’intolleranza e le tante forme di violenza che abitano il mondo globalizzato.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>