Informativa Cookie

100 anni di Fernanda Pivano

21 maggio, 2017 - 15:30 Mausoleo della Bela Rosin, Strada Castello di Mirafiori 148/7 - Torino

logo_salonelibro_off

Con Guido Harari

Fernanda Pivano ci ha raccontato e fatto amare l’America. Da Hemingway a Kerouac, da Faulkner a Ginsberg e tanti altri.

Ma ha scritto e voluto conoscere tanti grandi della musica, da Bon Dylan a David Bowie, passando per Lou Reed e Laurie Anderson. E ancora: Patty Smith e  Kurt Cobain e gli italianissimi Fabrizio De André, Francesco Guccini, Lorenzo Jovanotti e Vasco Rossi.

In scena una vita di incontri e scoperte, con gli autori e i cantanti da lei ritenuti, ben prima del Nobel a Bob Dylan, “i poeti di oggi”.

Una vita trascorsa ad ascoltare senza giudicare, ma per esserci e fissare il ricordo. Non solo una grande donna, ma  “un miracolo di intelligenza e sensibilità, che è stato capace di fare bello il mondo”.

Ecco perché e il caso di parlarne al XXX Salone Internazionale del Libro di Torino, una manifestazione ricca di anima e farlo con Guido Harari, un fotografo in grado di immortalare ben oltre l’obiettivo la realtà e le persone.

Importante farlo al Mausoleo della Bela Rosin, che in questi mesi si è trasformato in un luogo di vita, per festeggiare insieme i 100 anni di “Nanda”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>